Tre mesi senza scuola, almeno un paio senza scuola materna: che faranno i vostri figli quest'estate?
Le ore non più strutturate si spalancano davanti, lasciando spazio a giochi, divertimento, qualche richiesta di televisione di troppo, ma anche un nuovo tempo per leggere, creare, esplorare.

Ho aggiornato il mio vecchio elenco di letture per l'estate con otto nuove proposte a tema, per chi va in vacanza e per chi resta in città.
Ecco quindi tredici libri su mare, natura, caldo, gelati e passatempi vari. Fate spazio in valigia!



Per chi vuole sentire il profumo del mare:

Il sole e la salsedine delle isole svedesi, la libertà delle ore d'estate in vacanza dai nonni, sono tutte in questo albo di cui vi ho parlato qui (qui trovate invece il suo seguito).
Dai 3 anni.


Per chi vuole immergersi in una storia sottomarina:

I gamberetti dispettosi

Un'avventura in fondo al mare, tra gamberetti burloni e pesci che non ne possono più. Un libro che parla, a modo suo, di amicizia.
Dai 3 anni. Qui la mia recensione.

Per chi il mare lo vorrebbe tutto per sé:


Gek Tessaro ci coinvolge in un'avventura paradossale, tra principesse egoiste, ruspe, pesci e pirati.
Scopritelo qui. Dai 4 anni.


Per chi non si accontenta del solito castello di sabbia:

Tra giochi, esplorazioni e creatività, ben sessantotto attività da fare in spiaggia, che sia di sassi, di sabbia o di rocce.
Dai 5 anni (lettura condivisa) o dai 7 anni (lettura autonoma) Ne avevo parlato qui.


Per chi fa l'esploratore nel cortile di casa:

Il mio pianeta. Acqua e Il mio pianeta. Vento

Non c'è niente di meglio dell'estate per dedicarsi a esplorazioni ed esperimenti all'aria aperta. Meglio farlo con una guida scientifica e le idee della collana Il mio pianeta di Editoriale Scienza (ne ho parlato qui e qui). Dai 5 anni.



Per chi non si accontenta di esplorare la Terra:

L'estate è il momento perfetto per stare svegli un po' di più, godersi la notte all'aria aperta, magari stendersi col naso all'insù nella notte di San Lorenzo. Mentre aspettate una stella cadente, allora, scoprite le costellazioni con questo libro che vi avevo raccontato qui. Dagli 8 anni.


Per chi passa le vacanze in viaggio:

67 mappe illustrate da Paesi di tutto il mondo, per scoprire usi, costumi, cibi, monumenti, fauna, manifestazioni folcloristiche e curiosità di ogni genere.
E voi scopritene di più qui. (Dai 6 anni).


Per chi ama l'aria condizionata:

Se soffrite il caldo, vi immedesimerete facilmente in questi simpatici animali, che cercano uno spazio all'ombra, ma non lo trovano mai. Parole semplici e struttura ricorsiva lo rendono adatto dai 2 anni. E il finale è rinfrescante. Ne avevo parlato qui.



Per chi cerca refrigerio (e per chi ha paura di nuotare):

Se cercate invece una lettura rinfrescante, fatevi un giro tra i ghiacci insieme a questo simpatico pinguino inventore, che non vuole ammettere di avere paura dell'acqua. Dai 4 anni. Ne ho parlato qui.


Per chi si annoia a casa:

Un pomeriggio super!

Per bambini che girano nel cortile alla ricerca di qualcosa da fare (e combinano inevitabilmente qualche marachella).
Dai 3 anni. Ne ho parlato qui.


Per chi vuole passare il tempo:

Autostrade, gate, code: l'estate è fatta anche di tante attese da riempire. Rompete la noia con un gioco di "cerca e trova" con questo libro dalle illustrazioni ricchissime dal gusto vintage.
 Dai 4 anni. Ne ho parlato qui.


Per chi passa il tempo a progettare:

Terra in vista! 
Se invece di una coda ne prevedete tante, l'attesa da riempire si dilata, e avete un bimbo più grande ed esigente, potete pensare a un libro-gioco più complesso: qui c'è un'intera isola da inventare e progettare, con la sua cultura, la sua società, le sue regole. Dai 7 anni. Scopritelo qui.


Per chi d'estate moltiplica i "voglio":

Gelato!
Il gelato: che tentazione irresistibile. E se il papà dice di no? In perfetto stile minibombo, un libro che parla di capricci e gelati, e strappa qualche bella risata. Ne ho parlato qui. Dai 2 anni.

Avete già scelto quali storie accompagneranno la vostra estate?

Foto di copertina: 2853469 da Pixabay

                          

Nessun commento:

Posta un commento