Ci sono storie che iniziano in mondi lontani e impossibili, altre che iniziano semplicemente dentro un astuccio.

pastelli alla riscossa

Sono tornati i simpatici e irriverenti pastelli di Oliver Jeffers e Drew Daywalt, con un nuovo albo edito da Zoolibri: Pastelli alla riscossa.

Come nel precedente libro, anche in Pastelli alla riscossa l'avventura viene narrata in forma epistolare, ma alle lettere si sostituiscono stavolta le cartoline: questo affascinante e un po' desueto mezzo che oggi è stato messo in un angolo dai social media e dalle foto digitali.

pastelli alla riscossa

A scrivere a Dante sono questa volta i pastelli dispersi o trascurati.
Colori poco consueti, oppure vittime di qualche evento. C'è quello granata, caduto due anni fa in mezzo al divano, oppure il giallo e l'arancio, dimenticati al sole e perciò fusi insieme, o ancora il turchese, finito per sbaglio nell'asciugatrice e qui appiccicato ineluttabilmente a un calzino.

pastelli alla riscossa

Tra un'avventura e l'altra, ritroviamo alcuni piccoli spunti di serialità: un paio di personaggi non si limitano infatti a una sola cartolina, ma compaiono più volte tra le pagine, delineando due vere e proprie sottotrame: il pastello verde pisello, che cerca di evadere da casa e non ci riesce, e al contrario il rosso fluo, che vorrebbe tornare a casa ma sbaglia continuamente strada.

pastelli alla riscossa

Rosso fluo, con la sua ingenuità, riesce a strappare una risata a ogni apparizione: immortalato in panorami classici da cartolina, continua ad avere le idee confuse su dove si trova.

L'effetto comico è assicurato dal contrasto tra l'immagine della cartolina e le sue parole, come quando, fotografato mentre scende da una montagna con gli sci, manda i suoi saluti dalla foresta amazzonica.

pastelli alla riscossa

Grazie a una collaudata e geniale coppia di autori, Pastelli alla riscossa è un albo buffo e mai scontato, ricco di sfumature e dettagli da cogliere.

Un libro che fa venire voglia di mettere in ordine i propri colori... oppure di lasciarli appositamente in disordine, per vedere che avventura potrebbe uscirne.

pastelli alla riscossa

PS: non è anche un ottimo spunto per qualche attività di scrittura creativa? Voi l'avete mai mandata una cartolina da una stanza all'altra della casa?
Potrebbe essere un'idea da sfruttare in classe, o da tenere nel cassetto nell'eventualità (speriamo remota) di un prossimo lockdown.


Nessun commento:

Posta un commento