C'è da lavare una macchina!


L'ho già ammesso: creare giochi per il Piccolo T è in realtà una scusa per giocare io stessa, perché costruire per me è sempre stato un gioco. Se avessi giornate da 48 ore e una casa con quattro stanze in più, credo avrei già costruito un mondo in miniatura con case, strade e palazzi di ogni tipo. 
Ma pur avendo per ora una casa stretta stretta, non demordo, e continuo a riempirla. Questo autunno, vedendo l'interesse crescente del Piccolo T per le macchinine, mi sono dedicata ad alcuni accessori per rendere il gioco più divertente. Primo fra tutti: l'autolavaggio.

Sono partita da una scatola di scarpe e due tubi di carta forno (o pellicola, o alluminio).
Importante: scegliete una scatola molto alta, altrimenti (come è successo a me) solo le macchinine molto basse potranno entrare nell'autolavaggio.


Vi serviranno anche della carta velina (o pannolenci) per le "strisce pulenti", del velcro e del pannolenci per il rullo che porta avanti la macchina.
Fate ai lati della scatola, sul lato dell'apertura, dei fori circolari dove far passare i tubi. Uno dei due tubi dovrà essere più sporgente, perché fungerà da manglia: dovà essere afferrato dall'esterno della scatola e fatto girare.
Sul tubo più sporgente incollate due strisce di velcro (la parte più dura) che serviranno a creare attrito e far girare il "tappeto".
Quindi, con il pannolenci create il tappeto, da rullo a rullo, formando un anello ben teso e incollando le estremità con della colla per tessuti. Dovrà essere una sorta di tapis roulant: il principio di funzionamento è lo stesso. Questo è il passaggio più delicato, perché crea il meccanismo che fa funzionare l'autolavaggio: afferrando dall'esterno il tubo e ruotandolo, il tappeto girerà facendo avanzare la macchinina all'interno dell'autolavaggio.



Sui due lati corti della scatola create ora (se non lo avete fatto in precedenza) le aperture per l'auto. Dall'alto, incollerete della carta velina o del pannolenci tagliato a striscioline, che simuleranno le strisce pulenti.
Aggiungete una rampa alle due estremità e un'insegna, ed ecco il vostro autolavaggio, dove ripulire le macchinine e riciclare denaro sporco (no, scusate, ho guardato troppo Breaking Bad).


Quindi: la macchinina entra dalla rampa e si posiziona sul tappeto. Girando il rullo, la macchinina attraverserà tutto l'autolavaggio per uscire da sola dalla rampa sull'altro lato.


Ed ecco il Piccolo T che non si fida e gira l'autolavaggio dall'altro lato per vedere come funziona. Diventerà anche lui un piccolo costruttore?


You Might Also Like

0 commenti

Flickr Images