Giochiamo a pallacalza?

Non è necessario che piova per avere bisogno urgente di un gioco da fare in casa.
Puoi anche aver invitato un amichetto di tuo figlio a giocare a casa tua e non avere un giardino, ad esempio. E può essere che, dopo aver aperto un numero indefinito ma comunque a due cifre di scatole di giochi, i due – tuo figlio e il suo amico – ti chiedano "a cosa possiamo giocare"?

E va bene. Mi avete sfidato? 
E io accetto la sfida: giochiamo a Pallacalza!



Tutto quello che vi serve sono:
  • tre palline, di cui almeno due della stessa dimensione,
  • un rotolo di scotch carta (o di washi tape ma di quello che attacca poco, per non rovinare il pavimento),
  • due collant (e se ve lo state chiedendo: sì, quelli nella foto erano miei).
Aumentate il numero di palline e collant nel caso abbiate più di due giocatori.


Ora, disegnate un quadrato di nastro adesivo sul pavimento: sarà il vostro bersaglio.


Poi, infilate in una delle gambe di ogni collant una pallina e legate il collant alla vita dei giocatori, in modo che la gamba con la pallina penzoli senza toccare terra.


Pronti? Ora, lo scopo è colpire la terza pallina con la pallina che avete legata addosso per farla finire nell'area-bersaglio, senza usare mani e piedi, ma solo muovendo la calza a penzoloni con il proprio corpo.

È più difficile di quel che sembra. Infatti il Piccolo T e il suo amico, dopo 5 minuti, mi hanno chiesto di poter muovere la calza con le mani.


Fine della partita di Pallacalza, inizio della partita di Calzagolf.

You Might Also Like

0 commenti

Flickr Images